LUF 60

 

Presentato il 18 marzo, presso la Scuola di Formazione Operativa di Montelibretti,
il robot telecomandato LUF 60
.

Il mezzo speciale è programmato per essere utilizzato in interventi in aree confinate tipo gallerie stradali ferroviarie e metropolitane.

Alla dimostrazione della potenzialità del nuovo mezzo ha partecipato il Direttore Regionale Lazio Ing. Denaro, il Dirigente di supporto della Direzione Regionale Lazio Ing. Mirangeli, il Direttore della Media Project Safety Prof. Vincenzo Viggiani ed i rappresentanti di tutti i Comandi provinciali della regione.

Nel corso della dimostrazione il robot è stato testato nello spegnimento dell'impianto di simulazione del serbatoio di stoccaggio dei liquidi infiammabili presente presso la
SFO di Montelibretti.

 

 

Il veicolo “Luf 60” progettato e realizzato da una prestigiosa azienda Austriaca è commercializzato in Italia dalla Società Media Project Safety, azienda specializzata nel campo della sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro. La Media Project Safety ha contribuito ad attuare il progetto di acquisto da parte del Ministero dell’Interno finalizzato ad ottimizzare l’opera degli operatori nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e non solo... Il “Luf 60”, ha infatti le caratteristiche più variegate: si colloca facilmente sui binari ferroviari; sale e scende le scale della metro; viaggia automaticamente nel buio delle gallerie; dissolve, attraverso un sistema di ventilazione a 200 km/h, gas, fumi e calore; nebulizza, con oltre 300 augelli, da 400 a 2000 litri di acqua al minuto, fino ad una distanza di 120 mt; diffonde schiuma a bassa o alta concentrazione per incidenti aeroportuali, navali, aree industriali, boschive e forestali.

Si può dunque definirlo un gioiello della tecnologia per l’emergenza già in uso a molti vigili del fuoco nel mondo e, dal 18 Marzo 2010, anche per quelli italiani. Il "Luf 60" è un prestigioso valore aggiunto, all’attività di primaria esigenza sociale quale, quella del Corpo dei Vigili del Fuoco e Difesa Civile.